Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per migliorare l'esperienza d'uso e a fini statistici. Proseguendo con la navigazione se ne accetta l'utilizzo.

Con il messaggio n. 2090/2024 l’Inps fornisce indicazioni in merito all’individuazione dei codici <Tipo rapporto> da inserire nel flusso delle denunce mensili (Uniemens) relativi ai compensi erogati ai parasubordinati per i quali vi è obbligo di versamento della contribuzione previdenziale presso la Gestione separata di cui all’articolo 2, comma 26, della legge 8 agosto 1995, n. 335.

Al riguardo, è stato effettuato un monitoraggio sulla corretta applicazione delle aliquote valevoli per le varie tipologie di rapporto di lavoro ed è stata riscontrata la presenza di flussi Uniemens nei quali sono stati indicati codici <Tipo rapporto> abbinati ad aliquote errate.

Per tale ragione, al fine di evitare la trasmissione di dati non coretti, l’Inps ha provveduto ad attivare un ulteriore controllo dei requisiti formali all’interno della procedura dei flussi Uniemens, che blocca l’invio del flusso contenente errori. La procedura, in tali casi, rilascia un messaggio informativo di errore.

Al fine di individuare correttamente i codici relativi ai <Tipo rapporto> e le relative aliquote che devono essere indicate, è presente come allegato la tabella delle aliquote in vigore per l’anno 2024, suddivise tra aliquote da applicare per i lavoratori assicurati presso altra cassa previdenziale obbligatoria o titolari di pensione e quelle per coloro che sono privi di altra forma di previdenza obbligatoria (Allegato n. 1). Medesime indicazioni sono state fornite, da ultimo, con la circolare n. 24 del 29 gennaio 2024.

L’Istituto evidenzia che non devono essere utilizzati codici <Tipo rapporto> non presenti nella tabella allegata, in quanto non più validi per l’anno 2024 a seguito del mutato quadro normativo di riferimento.

Clicca qui per leggere il messaggio n. 2090/2024 dell’Inps.

ANOTHER PROTON WEBSITEPICTURES BY FREEPIK